Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

21/01/18

A tutti i fratelli consapevoli e non !



Sono realmente
una persona spirituale?

La risposta è semplice , alcuni o molti hanno smesso di chiedersi : sono realmente una persona spirituale???
Un bellissimo discorso fatto una volta da un sorvegliante che ha servito per anni in Russia come missionario, aveva come tema questa domanda , credo che sia stato uno dei discorsi più onesti , spiazzanti e dissacratori che abbia mai ascoltato a riguardo , di chi serve e come lo serve, Geova . Aveva come spunto la scrittura di 1 Corinti 3 : 1-3 ,dove Paolo si rivolge ai Corinti che erano da tanti anni nella verità , ed erano tutti unti , eppure non avevano capito ancora una cicca della verità e ne combinavano di tutti i colori , e la lettera era diretta agli anziani.....

 
Ruolo e incarico organizzativo
sono necessariamente un indicazione esaustiva della nostra spiritualità ?

 
Il Ruolo , il fatto che siamo da tanti anni nella verità non garantiscono affatto la spiritualità , che significa avere la mente del Cristo che a sua volta aveva la mente di Geova , e le conseguenze sono devastanti e sotto gli occhi di tutti.Dove ti aspetteresti la spiritualità , ebbene non lo prendere per scontato ma è molto probabile che non la troviamo , ed è stata una delle più grandi sberle prese appena battezzato , ho trovato tanta di quella " Carnalità " da chi mi aspettavo fosse un'esempio ed una fonte di ristoro da restarne sconvolto e scioccato , e la domanda era sempre la stessa : Ma che ci fà questa gente nella verità ???

 
Ma che ci fà questa gente
nella verità ?

 
Nel gregge delle fredde e dispotiche figure che frustano e si preoccupano solo di salvare l'apparenza e mai la sostanza , nel servizio peggio dei venditori ed 'urlatori di piazza , maleducati ,arroganti ,impazienti, ignoranti e senza empatia e sincero amore di aiutare con una speranza chi veramente odia tutta la brutturia di questo mondo e soffre .

Gesù disse dall'abbondanza del cuore la bocca parla , e credetemi che non si scappa , mantenere e controllare la nostra spiritualità è un dovere che ogni Cristiano ha l'obbligo di fare ,dal corpo direttivo all'ultimo fratello battezzatosi ieri mattina , appena hai smesso di farlo o la dai per scontata tu diventi immediatamente un'problema per te stesso e per gli altri , compromettendo la tua relazione con Geova e non essendo più una fonte di incoraggiamento ed edificazione spirituale per gli altri , ecco il perchè di tutte le tristi realtà che trattiamo sistematicamente nel blog .
Ora Gesù era una persona spirituale anzi il più grande esempio eppure le persone del tempo , non avendo una mente spirituale non potevano recepire la sua spiritualità e messaggio e a partire dai farisei che avrebbero dovuto essere i primi a capire cercarono invece di metterlo a morte .Non finirò mai di ringraziare questo sorvegliante per il discorso fatto quella volta , discorso che continuo ad ascoltare e che è stato fonte di ristoro quando ero veramente a terra , lui persona veramente spirituale e come tutte le persone spirituali un dono di Geova
 
Vik
_______________

19/01/18

Abbiamo bisogno di imitare la loro fede . Benvenuto ad En-Ghedi caro Nabot.


Inviato dal fratello Nabot

ABBIAMO BISOGNO DI IMITARE LA LORO FEDE (EBREI CAP.11)


Nonostante le ingiustizie ed in qualità di cristiani,abbiamo bisogno di perseveranza. Questo sistema di cose, propina ingiustizie, prove  e difficoltà.

ESEMPI:

I nostri giovani a scuola

I compagni di fede nei posti di lavoro

Familiari e parenti contrari alla nostro credo

L'indifferenza del territorio ove predichiamo

Gravi ed asfissianti problemi di salute

Perdita del lavoro

Quanta fede e perseveranza è necessaria
per affrontare simili difficoltà.

Come cristiani siamo a conoscenza del perché abbiamo queste problematiche (1 Giov.5:19) Paradossalmente, però, il disagio maggiore lo viviamo dentro alla congregazione. La cause principali di queste difficoltà sono dovute al comportamento degli anziani e dei CO.

La loro sterile condotta, non imita affatto quella del nostro Sommo Insegnante(Matt. 11:28-30). Questi foschi personaggi, ammalati di protagonismo e delle luci della ribalta, stabiliscono aridi precetti coercitivi...utilizzando come armi improprie, un linguaggio che mortifica ed avvilisce la parte sana della congregazione. Quando alcuni membri di essa, hanno manifestato con  legittime rimostranze ai Co di turno determinati atteggiamenti, le cose non sono migliorate, anzi, gli si sono ritorte contro...In una sorta di moderno remake della vicenda di Nabot, accusato falsamente da Acab ed Izeebel, qualcuno ha pagato duramente un certo grado di popolarità e spiritualità.
Quello che indigna è questo facile crucifige con le sue dispersive accuse. A parte il pulpito da dove viene la predica...sarebbe meglio non scagliare pietre...Cari fratelli, sicuramente anche voi avrete subito angherie dal di dentro...Rimaniamo senza fiato di fronte al comportamento dei moderni Acab ed Izeebel. Tuttavia, tramite la Sua parola, abbiamo l'assicurazione che nulla sfugge al nostro Sommo Dio Geova. Siamo vittime di ingiustizie? Imitiamo la fede dei nostri cari fratelli continuando a sostenerci l'un l'altro. Dimostriamoci noi, veri pastori e uomini davvero spirituali, indipendentemente dall'etichetta...consapevoli che, prima o poi, il vero amore sarà sicuramente ripristinato. Che Geova ci benedica

Vostro Fratello

Nabot
____________________

14/01/18

Lettera aperta ai fratelli della Resistenza




Carissimi fratelli,

Avvilisce sapere che con un gioco di prestigio degno del mago Houdini, l'Organizzazione abbia deciso di sostituire la scritta “Leggete la Bibbia tutti i giorni” con quella indefinita e indefinibile “Jw.org”. Avvilirsi ? Sentirsi sconcertati di fronte a simili mortificazioni? Stupirsi ancora? La radio del Silenzio ha taciuto ancora... nessuna nota sulle riviste od altro. Ed allora spetta a noi della Resistenza batterci, non per vendetta, ma perché i Valori dello Spirito vengano salvaguardati, e tornino a vantaggio dell'UOMO e non del marketing teocratico di bassa lega o del disonore.

   
Visto che, scopo del Blog, è quello di rafforzare la fratellanza, che ne dite se mettessimo NOI nella “Home Page” del sito “Proclcons.” “LEGGIAMO LA BIBBIA TUTTI I GIORNI” e non “leggete” come c'era a Brooklin?  Non vogliamo essere gli alfieri della rinuncia, soprattutto noi che, PRATICANDO una fede, ci troviamo con una responsabilità personale e morale maggiore, nei confronti di chi ha scelto invece di dissolversi più facilmente, nell'anonimato di una vita qualunquistica, quella che non produce fremiti per intenderci... 

"Divide et Impera"

La suggestione del “Divide et Impera”
dell'Organizzazione dove ci vuole portare?  Alla creazione di Uomini senza ANIMA? Senza CUORE? Senza IMPULSI? Senza PENSIERO? Alla DISTRUZIONE dell'Uomo?  Mah... Il dubbio si fa sempre più forte e scioccante... Quello che sta accadendo dentro alle congregazioni è un po' il termometro dell'Organizzazione. E si sta dimostrando oramai che di fronte alla VERITA', l'Uomo sembra incapace di essere obiettivo se non in funzione delle idee che si è instillato, col timore che un minimo cedimento nelle proprie convinzioni diventi soccombenza nei confronti altrui...

Basti pensare a come si tollerino tanti molluschi rasoterra, che sfogano le loro paure nell'invidia di chi sa essere sé stesso e/o diverso nonostante tutto e tutti...Sono costoro (mi riferisco ad Anziani e CO per capirci) ometti dal facile moralismo di vigliaccheria quotidiana, sport nazionale per eccellenza, che girano in congregazione animati da un finto servilismo ai limiti del cattivo gusto, passaporto per l'esibizionismo, che diventa poi quello di non soccorrere DAVVERO chi è in difficoltà, di emarginare chi è solo, o malato mentale, o di chi non la pensa come loro.  

Non so se è più mortificante o umiliante doverci rifugiare, come facciamo noi, nella tristezza dell'anonimato, inventarsi uno pseudonimo, nascondersi per paura di vigliacche rappresaglie... dai Moloch di turno. Che avvilimento vedere invece che i moralisti senza morale sguazzino coi loro modi di cattedratica presunzione, quando sarebbero loro a doversi nascondersi per pudore… Persone che hanno fondato il loro piccolo mondo sull'invidia, e che vedono nel successo di un altro la propria decadenza...ma tant'è...  


La fortuna aiuta gli audaci ?

La storia ci insegna, che la fortuna aiuta gli audaci...ed allora inventiamoci qualcosa noi della Resistenza. Dei modi di fare che siano solo i nostri e che appartengano esclusivamente a noi. che siano nostri e che appartengano solo a noi... Una maniera per riconoscersi potrebbe essere, ad esempio, il modo di salutarci fra noi... Potremmo incontrarci alle Assemblee,pardon Comitati di zona(mi correggerebbe subito il vaccaro di turno,sigh!), e riconoscerci come fratelli appartenenti alla Resistenza teocratica...

Non più la cerimoniosa ed ipocrita stretta di mano, ma pugno contro pugno,che simboleggia il desiderio di colpire(metaforicamente s'intende...) i vaccari...Dei burocrati si può fare a meno ma degli uomini veri,no...Volevo concludere con le parole di un poeta libanese, Kahil Gibran:...”L'uomo veramente grande è colui che non vuole esercitare il dominio su nessun altro uomo, e che non vuole,da nessun altro, essere dominato...” Sic et Simpliciter...





Il Conte Oliver

______________



  

13/01/18

Nuovi post da scrivere servono volontari che amano Geova !



Carissimi ho la testa in fiamme non so e non ho neanche molto tempo e capacità di scrittura. Ci sono molt post che sarebbero utili alla fratellanza onesta. Alcuni titoli che ho in mente sono :

1 - Finirà mai la corruzione tra i nominati testimoni di Geova ?

2 - Un organizzazione veramente teocratica e non a scimmiottamento delle organizzazioni mondane

3 - Geova sostiene i fratelli consapevoli in mezzo alla congregazione

4 - Una congregazione che rispetta la coscienza dei servitori di Geova senza calpestarla.

5 - Geova è disposto a cambiare direttive , come può l'organizzazione imitarlo ?

6 - Geova è un Dio che dimentica e perdona perché avere la filiale tiene archivi di peccati e comitati giudiziari di oltre 50 anni ?

7 - La burocrazia : Il punto di vista di Geova e Gesù come capo della congregazione

8 - Chi deve decidere per la disassociazione: La congregazione o un gruppo di uomini in vista ?

9 - Come dare più valore alle Scritture nella congregazione ?

Ce ne sarebbero molti altri speriamo di svilupparne qualcuno nello stile dello studio tore di guardia anni 80 e 90 con temi scritture e sottotitoli.

Grazie



_____________________________________________________________

02/01/18

Annuncio storico questa mattina alla Betel!





Da Enoc il  01/01/18, 10:08
 
"Annuncio storico questa mattina alla Betel!
Venerdì è stato formalizzato l'acquisto della struttura dove sarà trasferita la Betel. Si tratta di un grande edificio di 9 piani (2 piani interrati) nella città di Bologna. Fino a poco tempo fa era utilizzato dall'agenzia delle Entrate.
Ora inizieranno dei lavori per adattare l'edificio alle necessità della Betel! Nel frattempo hanno iniziato altri licenziamenti."
 
 
 
                     Da Omero  il  01/01/18, 11:36
 
"Confermo. Ecco l'indirizzo del nuovo edificio appena acquistato: via Paolo Nenni Costa, n.30. Bologna. "
 
 
 
 
                      Da Enoc  il   02/01/18, 03:15
 
"Comunque arriva circolare per annuncio"
 
 
 
                   Da Moulin Rouge  il  02/01/18, 08:30
 
"Confermo tra poco arriva circolare per annunciare alle congregazioni. Ovvio lo dicono perché vorranno mano d'opera e soldini...."
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
____________________________

01/01/18

La segnatura . Informazioni per i consapevoli e per tutta la fratellanza onesta.

Inviato dal fratello Ultimo per amore dei fratelli e delle sorelle che servono Geova di cuore.

Premessa : Come sapete i furbetti della teocrazia e i loro amanti nominati amano fregare tutta l'ekklesia adottando metodiche e tecniche per evitare complicazioni a loro stessi, ai loro amici e ai loro familiari. La parte onesta del popolo di Geova viene tenuta all'oscuro del funzionamento della segnatura burocratica. Ecco alcune informazioni utili a beneficio dei fratelli e sorelle affinché sappiano come muoversi con i Cavalieri della fede anarchica.



Quali sono alcune situazioni in cui la segnatura potrebbe essere necessaria?



ASSISTETE COLORO CHE CAMMINANO DISORDINATAMENTE


Nella sua 2° lettera ai Tessalonicesi, Paolo mise in guardia in relazione ad alcuni che ‘camminavano disordinatamente’. (2Ts 3:6,14,15)

A volte potrebbe essere necessario che i fratelli e le sorelle segnino coloro che mostrano una flagrante mancanza di rispetto x l’ordine teocratico, pur non praticando un grave peccato che richiederebbe un’azione giudiziaria (w 15-7-99 p.29-31)

   

            X alcuni corpi degli anziani si è dimostrato piuttosto difficile stabilire quando è appropriato fare un discorso ammonitore, in seguito al quale componenti della congregazione segnerebbero la persona. Anche se un individuo potrebbe essere colpevole di tali trasgressioni, la segnatura non è automatica. ( fratelli e sorelle sappiate che per ammissione della filiale i corpi degli anziani possono sbagliare nel segnare un adoratore/rice di Geova Dio.)



            La condotta di alcuni potrebbe generare frustrazione negli anziani, ma questo di x sé non basta x segnare una persona. Se la condotta disordinata in linea generale è sconosciuta agli altri e non costituisce una minaccia x il loro benessere spirituale, di solito è meglio trattare la cosa dando ammonimenti e consigli. ( se vi segnano avventatamente senza avervi dato ripetuti consigli rivolgetevi al sorvegliante e prima agli stessi anziani dicendogli che non vi hanno mai consigliato su questa o quella questione e desiderate sapere perché sono passati subito a decidere per la segnatura , fatelo con rispetto ma siate risoluti )


      Gli anziani non dovrebbero essere frettolosi nel decidere di pronunciare un discorso ammonitore. Dovrebbero usare ragionevolezza e discernimento x stabilire se una situazione è sufficientemente seria e
 allarmante da richiedere un discorso ammonitore. ( la filiale ha dato queste istruzioni agli anziani usate con discernimento queste informazioni )
           


Situazione : Da circa 30 giorni una sorella single frequenta un non credente. La cosa viene  portata all’attenzione degli anziani Cosa dovrebbero fare gli anziani prima di tutto? Gli anziani dovrebbero prima dare consigli alla persona disordinata x cercare di aiutarla (Gal 6:1)


Perché a questo punto non ci sarebbero le basi x pronunciare un discorso ammonitore? A questo punto, la sorella sta mostrando “flagrante mancanza di rispetto x l’ordine teocratico”? (od  p.150 §2)   

Sta ‘esercitando un’influenza negativa e dannosa’ sugli altri? (od p.150 §1)

La sorella “persiste nel non rispettare espliciti principi biblici”? (od p.150 §3)

Situazione : 
Dopo ripetuti consigli, la sorella continua a frequentare il non credente.
Arriva perfino a dire ad altri che quest’uomo è + gentile con lei di alcuni fratelli cristiani. Molti nella congregazione sono turbati.


Perché ora ci sarebbero le basi x pronunciare alla congregazione un discorso ammonitore?

Nel caso in cui la persona frequentasse qualcuno senza essere legalmente o scritturalmente libera di farlo, sarebbe necessaria un’ulteriore azione. Qualora il cristiano ignorasse i consigli e continuasse a frequentare qualcuno pur non essendo legalmente o scritturalmente libero di farlo, si dovrà pronunciare un discorso ammonitore. Se persiste in tale condotta, ci saranno le basi x un’azione giudiziaria.  Gli anziani dovrebbero trattare scrupolosamente tali casi.


DISCORSO AMMONITORE

Lo scopo del discorso ammonitore è mettere in guardia la congregazione.
L’anziano che pronuncerà il discorso ammonitore dovrebbe includere pensieri tratti da 2Ts 3:6,14,15 .Il discorso dovrebbe spiegare perché tale condotta disordinata va evitata. Il nome del disordinato non va menzionato nel discorso. Coloro che sono consapevoli della situazione descritta “segneranno” la persona, quindi presteranno attenzione e limiteranno i contatti sociali con lei.

Nel trattare queste situazioni ci vogliono discernimento e perspicacia. X stabilire se una persona dovrebbe essere segnata sarà utile fare attente ricerche. Prima di decidere se si dovrebbero ripassare con attenzione le informazioni e i riferimenti contenuti nel libro di testo degli anziani. ( Aspetta e spera , prega di avere anziani coscienziosi che pregano e fanno ricerche prima di decidere le sorti della tua vita. Non ce ne sono moltissimi così sensibili alla pura adorazione, perciò sii accorto e confida in Geova perché all'uomo terreno non appartiene alcuna salvezza. )


Geova vi benedica mentre date assistenza a coloro che potrebbero camminare disordinatamente.


Fratello Ultimo


______________________________


 

30/12/17

Circolari applicate a modo proprio e senza pietà ma solo a chi non fa parte del klan ?


Da Resiliente

Buonasera a tutti carissimi. Oggi volevo portare alla VS attenzione
l'ennesimo caso di "Torbida ed arbitraria" applicazione delle procedure Teocratiche, della serie "non ti ci faccio capire niente" come i dribbling ubbriacanti del grande Maradona.


Ma veniamo ai fatti;




Un cda famoso nella circoscrizione per come sono capaci di fare corpo per distruggere il lucignolo fumante, con la passione per le circolari specialmente quando vengono messi spalle al muro bibbia alla mano e pubblicazioni, che dimostrano come il loro modus operandi contraddice il CD e sopra tutto contrista lo spirito di Geova, loro appunto per cascare in piedi, che fanno? Semplice!! "UNA CIRCOLARE DICE.."
E la questione è risolta..


Accadde quindi che questi lestofanti vanno come lupi in manto da pecore a far visita pastorale, ad una sorella molto debole nella fede ma pur sempre una Sorella che a suo tempo si fidanzò con uno del "cosi detto mondo". Allora la sorella disse con cuore gioioso e speranzoso come colei, che vede la luce in fondo al tunnel(la caduta della segnatura) visto che al più presto si sarebbe sposata.



Circolari applicate a modo proprio e senza pietà

Ma ecco che il CDA in questione non volendo deludere i loro cortigiani, che della loro inflessibilità e bigotteria ne hanno fatto
il loro "vessillo" dicono alla fanciulla e famiglia: " cara sorella non ti cullare sul fatto che sposandoti decada la segnatura perchè non è
Detto che ciò avvenga" e la sorella con il cuore rotto dalla delusione dice" ma da poco tizia nelle mie stesse condizioni sposandosi gliel'hanno tolta e si associa normalmente con la fratellanza, perché mi dite che per me potrebbe non essere così? "il libro organizzati e le pubblicazioni dicono questo perchè voi dite che così non è?


Rispsta dei lupi in manto da pecore: " eeh cara sorella le cose sono cambiate.." sorella:" ma dove è scritto non dovrebbe il CD farci sapere quando cambiano le disposizioni?
Certo sorella infatti noi siamo informati dalle circolari ma voi non le potete leggere..


Allora cari Consapevoli cosa ne pensate?


Ovviamente mi rivolgo particolarmente ai nominati che frequentano il blog, io comunque dico subito la mia dopo,con sommo piacere vi lascio la parola sempre che vogliate rispondere alla fratellanza come stanno le cose.


1- se quello che sostiene il CdA non è vero,questi signori in una società civile andrebbero sottoposti ad un T.S.O.Da codice rosso.
2-Se veramente il CD dopo che legifera in un modo rendendo ufficiale


Determinate procedure,le cambia ufficiosamente con le circolari,mi dispiace dirlo ma così facendo si crea divisione mettendo Anziani contro proclamatori e un atteggiamento simile è assolutamente
deleterio e non porta di certo all'unità del popolo di Geova.Questo è ciò che penso io. A voi la
parola.



Resiliente

________________________

29/12/17

La nuova Bibbia : Stampa, contenuti e altro.












Louvre su betelitaconsapevole dice:

"Come vedi ........ tutto come da scaletta. La Bibbia era gia pronta a maggio. Ma è stato preparato il tutto per dicembre. Le Bibbie fra l'altro sono state stampate in Stati Uniti, perchè in Germania non ce la si faceva a stamparle per questioni di tempo e perchè producevano letteratura per altre nazioni."



 Un altro commentatore dice :

 " Louvre in Germania non si possono produrre Bibbie i Macchinari che producono Bibbie sono due uno a New York e l'altro si trova ad Ebina in Giappone. "



Antonino E    li 30/12/17, 00:40
 
Che io sappia Louvre ha ragione. Nel senso che anche la Germania era stata scelta per produrre Bibbie nuove. Infatti c'è un ala alla betel in Germania dove doveva essere terminati i lavori per concludere il montaggio dei macchinari simili a New York e Giappone. Ma sono fermi in quanto hanno deciso per ora di utilizzare solo due impianti. ( forse per mancanza di fondi o forse chissa quale altri motivi).
 
Non ne hanno mai parlato perché come tante altre cose se non sono completate non vengono menzionati. Quindi hanno deciso che la Germania possa dare la priorità ad altre pubblicazioni e in altre nazioni. Quindi Louvre forse non ha detto questi dettagli per non far saltare la copertura. Ma anche la Germania era in lista per produrre le nuove Bibbie. Vero Louvre?

 


Sognatore commento del      30/12/17, 20:45


Concordo con Antonino E.  Louvre è a conoscenza di molti più fatti di quanto ci rendiamo conto. Un ringraziamento a lui. E non ti scoprire fratellone. Anche io sapevo della messa a punto della stampa della Bibbia in Germania. Ma che qualche inspiegabile motivo hanno interrotto la programmazione del programma computerizzato. E comunque per ora la Germania rimane il terzo impianto probabile per la stampa della Bibbia.

Evidentemente aspettano di vedere quante copie si dovranno stampare tra la versione piccola, media e grande. Anche perche' nella sala dei bottoni molti si chiedono fino a che punto vale la pena stampare una gran quantita' di Bibbie cartacee quando invece con minor costo molti potranno leggerla in formato elettronico.




____________________________________________