Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»






HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

25/05/18

Nuovo Blog !





A motivo di problemi tecnici sul vecchio blog ne ho creato un altro simile . 

proclamatoreconsapevole2.blogspot.it


Nel corso delle prossime settimane cercherò, in base al tempo disponibile, di recuperare i post e i commenti significativi degli altri blog . Poi li metterò in ordine a beneficio di tutti in questo spazio virtuale.

Grazie.




________________________________

07/05/18

L'Organizzazione e il terrore della "Cattiva Pubblicità"


 
Rispondo a 007...
 
Perché non si accenna alla pedofilia e sulla gestione, non proprio trasparente,
delle finanze
dell'Organizzazione?
 
 
Come ti sarai reso conto dal sito jw.org nella sezione news, certe notizie semplicemente non esistono! Perché altrimenti farebbe una "cattiva pubblicità" e l'Organizzazione è ossessionata dalla "cattiva pubblicità". Questo è dovuto al semplice fatto che hanno da tempi immemori predicato una santità quasi sovrannaturale di questa Organizzazione rispetto alle altre chiese di "Babilonia", per anni hanno scritto di come scandali sessuali ed economici erano il segno distintivo del far parte di "Babilonia la Grande", ammettere di avere questo problema sarebbe un autogol clamoroso.
 
 
Forse non per le nuovi generazioni di Testimoni che, secondo me, non si fanno domande e che ci siano questi scandali anche in seno alla Congregazione risponderebbero facendo spallucce...il problema sono i fratelli degli anni 70' 80' e '90 che avendo studiato 6 volte il libro Rivelazione e convertiti alla "verità" proprio per questo fatto! Che i TdG erano diversi dagli altri! Questa generazione è ancora la stragrande maggioranza dei nominati in seno alle Congregazioni. Quale effetto potrebbe produrre una dichiarazione di ammissione ufficiale di questi problemi? Secondo me un terremoto che disintegrerebbe l'Organizzazione!


L'organizzazione non riesce a chiedere scusa come Fonzarelli


 
 
 
Molto meglio, non accennare nulla alla fratellanza, cercare in tutti i modi di farle passare come "dicerie di apostati" e poi, tra una ventina d'anni, dire che c'è stato questo problema. Tanto, ripeto, alle nuove generazioni che questa sia la "verità" e che i TdG siano diversi da quelli del mondo non interessa un granchè. Certamente un passo indietro dell'Organizzazione e una sua ammissione degli errori che sta compiendo sarebbe un atto virtuoso e dovuto se vorrebbero veramente seguire la via di Cristo. Ma i fatti non sembrano appoggiare questa via.
 
 
Gedeone     il giorno   07/05/18, 21:33
 
 
 
_____________________________________

06/05/18

Ma quando l'organizzazione ci informerà ufficialmente dei processi sulla pedofilia in tutto il mondo e degli errori commessi ?


Me lo sono chiesto da un po'. Come sapete l'organizzazione burocratica si è chiusa a riccio e non lascia trapelare nessuna informazione ufficiale nelle congregazioni,  si ostina a far credere che sia propaganda di apostati, quando invece  stiamo pagando milioni e milioni di euro in risarcimenti  per silenziare le cause in tutto il mondo.

Quello di tenere all'oscuro la fratellanza è un vero scandalo purtroppo,  un tentativo di occultare gli errori commessi nell'emanare certe direttive infauste e negative. Forse viene fatto per mancanza di umiltà o per paura della reazione dei fratelli in generale. 

Quantunque sia, dobbiamo pagare milioni di dollari perché le direttive permettevano un discreto spazio di manovra agli abusatori . In realtà le direttive permettono ogni tipo di abuso da parte dei nominati. L'abuso di potere è molto comune nelle congregazione e non esiste disposizione efficace e provata per poter frenare questo tipo di bullismo o fanatismo manageriale.

Ora Geova farà in modo che le cose siano corrette e che alcuni siano costretti ad ammettere le loro colpe e sia ristabilita la giustizia e il vero amore nella congregazione e nel popolo di Dio. Come sappiamo Dio non tollera nessun tipo di abuso specialmente quando fatto verso persone deboli e indifese e porterà in giudizio velocemente o rapidamente, come disse Gesù, chiunque si macchi di queste orribili pratiche.

In America stanno pagando milioni per coprire i processi. In sostanza si fa un accordo con i querelanti , soldi in cambio di non rendere pubbliche i termini dell'accordo, in quanto a somme di denaro e conclusioni. Questi soldi vengono attinti dalle Cassa di Opera Mondiale senza che la fratellanza abbia dato il benestare e senza che ne sia stata informata ufficialmente dall'organizzazione.

Il mio appello è che il corpo direttivo faccia una dichiarazione pubblica sul JW Broadcasting e dedichi tempo per spiegare la situazione con sincerità ai fratelli. Spiegando errori commessi nelle direttive e buoni propositi per fermare ogni tipo di abuso nelle congregazioni.

Quando parlo di ogni tipo di abuso intendo anche gli abusi di potere e il nepotismo molto di moda tra il nostro "Klero" composto di sorveglianti famosi e anziani appartenenti alle l"obby e klan"  locali e nazionali. Geova sicuramente benedirà una presa di posizione contro chi sfrutta il suo status di cristiano o di nominato per fare del male ad altri e causare danno. Un rinnovato impegno a mettere il regno  e la sua giustizia al primo posto, porterà benedizioni alla congregazione mondiale.

Chiunque ama Dio indipendentemente da cosa farà l'organizzazione sa come comportarsi. Come Gesù siamo sempre dalla parte di chi soffre senza averne nessuna colpa. Questo non significa che un cristiano debba essere giustizialista, ma solo stabilire i valori morali e dare loro un ordine di importanza. In questa scala di valori la protezione del più debole deve essere una priorità dato che Dio è amore e Gesù ha lasciato un modello in questo.

La questione del perdono non esclude una presa di posizione contro chi maltratta il prossimo e dimostra cattiveria e malvagità. Anzi tutt'altro, il perdono scaturisce solo dopo aver compreso che un azione è malvagia cattiva, senza questa comprensione il perdono in realtà non è vero perdono, ma forse ignoranza.




_______________________________

05/05/18

Streaming 5 Maggio 2018 con il rappresentante della sede mondiale dei testimoni di Geova.


In corso d'opera

Ethan Hunt   il  05/05/18, 13:53
 
Punti salienti adunanza speciale 5/5/2018

Presidente Falone (cdf)
- collegate oltre 1000 località
- cantico 58
- Preghiera iniziale di Franceschetti (cdf)

- Rapporto sui progressi dell'opera in italia svolto da Andreotti (cdf)
 
4 elementi che hanno reso possibile la crescita dei proclamatori in Italia dal dopo guerra e che ci hanno portato da soli 100 proclamatori a oltre 250mila.
 
1 -  L'opera di predicazione nel campo straniero visto il grande numero di persone che giungono in italia. Si tengono 4684 studi biblici tra i profughi. 39 si sono battezzati.
L'opera pubblica nelle aree metropolitane con 38 posti e 1000 studi biblici
 
2 -  Costruzione sale del regno

- in 3 anni costruite (solo) 28 sale del regno e ristrutturate 164. ( numeri molto inferiori agli anni 1990-2015 )
28 nuove proprietà acquistate
Occorrono 151 nuove sale del regno

3 - addestramento speciale. Dal 2015 sono state tenute 23 classi della SKE con 631 diplomati. Ne sono in programma altre 3 ad agosto 2018.

4 - La betel
- Betel Bologna necessita di almeno altri 20 mesi di lavoro
(Nessuna menzione delle vendite sale assemblee e sale del regno come anche nessuna menzione della vendita strutture di Roma e relativi incassi finali)
 
 

- Riassunto Torre di Guardia da parte di Comodi (cdf)

Informazioni corrette, biblicamente parlando.

 (per quanto riguarda il battesimo di bambini : nei versetti citati nella W non si menzionano mai battesimi di adolescenti tra i primi cristiani. Paolo e l'Eunuco etiope erano adulti e maturi. Gesù stesso disse di battezzare persone di tutte le nazioni, non bambini .
 
Non esiste nessun riferimento biblico diretto a battesimi di fanciulli, ma solo di persone adulte e consapevoli. Per i giovanissimi che si battezzano occorre, come primo passo di buona volontà, eliminare la disassociazione e i comitati giudiziari. Dovrebbe essere la famiglia ad occuparsi dei figli anche se battezzati, non un gruppo di nominati spesso non idonei e purtroppo liberi esenti dai requisiti biblici)
 
 

- Discorso finale di Kenneth Flodin (comitato insegnamento)

"Rinnoviamo la nostra mente"


Sarebbe interessante applicarlo all'organizzazione o alla burocrazia . L'organizzazione è capace di rinnovare la mente ? Non comportandosi più come le nazioni e le organizzazioni mondane, ma divenendo imitatore del Cristo ?
Lo specchio della Parola di Dio può aiutare la burocrazia a migliorare il proprio operato ? Sono certo che è possibile, purchè ci si applichi a mettere in pratica i principi biblici, anziché scimmiottare questo mondo nell'organizzare la congregazione.

- Cantico e preghiera finale

109.033 presenti in 1021 località. A Roma i presenti sono stati 1439.

Stasera cena di gala o speciale con i fratelli famosi e importanti di tutta italia.





_____________________________________

25/04/18

C'è speranza di veder cessare la corruzione tra i testimoni di Geova ?


Introduzione di Neemia 007 mission impossible :


Cary Grant
attore
"La Scrittura evidenzia l'aumento dell'illegalità in generale come anche nella congregazione cristiana, infatti ne vediamo gli effetti essendo testimoni oculari dell'aumento di atti maligni tra fratelli , aumento dei divorzi tra fratelli, aumento di reati gravi di nominati e violazioni delle leggi di cesare anche di nominati famosi riportati anche nelle cronache locali.

Uomini, spesso anche nominati tra il popolo di Dio, progrediscono di male in peggio e mostrano caratteristiche carnali e animalesche. Paolo avverti Timoteo che ciò sarebbe avvenuto nella sua seconda lettera.

2 Timoteo 3:1-5 Nuova Riveduta dal sito internet
 www.laparola.net

Corruzione estrema degli ultimi tempi :
(2P 2:1-22; Gd 3, ecc.; Tt 1:10-16)
 Or sappi questo: negli ultimi giorni verranno tempi difficili;  perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, irreligiosi,  insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anziché di Dio, aventi l'apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza. Anche da costoro allontànati! "


www.laparola.net




Era già predetto nelle Scritture ?
Vi è speranza per gli onesti tra i testimoni di Geova
che ancora amano il bene ? 


In una struttura piramidale come la nostra non si muove una foglia se chi sta sopra di te non avalla.
Quando ho parlato di "errore commesso per 50" anni mi sono riferito, nella fattispecie, alla gestione da parte della Filiale delle nomine.
Parliamoci chiaro, come funzionava in pratica l’accesso ai privilegi di Anziano, servitore di m. ecc.?
Servivano due cose: il rapporto a doppia cifra (anche qui mi viene da ridere per non piangere…) e ingraziarsi il Sorvegliante (meglio se anche sua moglie…) che presiedeva.



Lo sponsor e la casta
dei nominati famosi
 

Il gioco era fatto. Era lui che ti sponsorizzava (insieme alla maggioranza compiacente della casta). Dopo di che le nomine arrivavano dalla Filiale, basate sulla carta.
E cosa leggeva la filiale? Le tue ore di servizio, le tue visite, e ciò che il capoccia scriveva di te. Sapeva davvero la Filiale che pesce eri? T’aveva mai visto? No… era lo "sponsor" che riferiva per te, se gli andavi a genio. Quanti personaggi abbiamo visto “insegnare” dal podio dei quali ci siamo chiesti: ma sto qui come fa ad essere anziano? Beh, con questo stilema i requisiti veri sono andati a farsi benedire..
Per 50 anni e forse oltre..




Ti bastava metterti in mostra per un po’ in sala, arrivare mezz’ora prima, farsi vedere per un po’ alle comitive, fare il gigione coi fratelli all'ingresso, fare il pioniere te, tua moglie il cane, quando arrivava la visita, scrivere un rapporto con una cifra basata sulla media delle ore, ecc.
Il resto lo faceva lo sponsor . Ovviamente una volta nominato anziano divenivi un vassallo del capoccione e facevi numero nelle sue decisioni all’interno del CDA.
Dove sono i requisiti in tutto questo circolo vizioso? Si sono visti anziani dei quali nessuno ha mai saputo dove abitavano… come fanno ad esser stati ospitali? Chi hanno ospitato? Mosche e zanzare? Personaggi che alzavano il gomito eppure continuavano tranquillamente a salire e scendere dal podio per “insegnare" ad altri, anziché aprire un’osteria…

 

Nominati arroganti ed aggressivi, talvolta rissosi e maleducati. Persone di una ignoranza spaventosa a 360 gradi, che non erano in grado nemmeno di allacciarsi le scarpe, succubi di mogli e di tutti quanti, personaggi falliti e senza spina dorsale sotto ogni profilo sociale, chiamati a presiedere, consigliare, emettere giudizi in casi di gravi situazioni che richiedono una sensibilità particolare, oltre alla spiritualità, quali abusi, casi depressivi, situazioni molto particolari, crisi matrimoniali, ecc. Situazioni paradossali da far paura!



Il problema viene dall'alto,
 ovvero
dal sistema burocratico eccessivo
 

Chi li ha messi lì? O meglio, chi ha istituito un sistema che permettesse che loro arrivassero li? O li ho visti solo io questi personaggi?
E’ ovvio che il problema nasceva - e nasce - dall’alto. Anche perché lì a fare il “pastore”, senza avere le carte in regola, questa gente ci è rimasta per anni ed anni e le lacrime dei fratelli che giungevano al CO e/o alla alla filiale rimbalzavano troppo spesso come fosse un muro di gomma. Anzi, prendere iniziative contrastanti con la casta serviva il più delle volte a segarsi le gambe da soli.


Referenze scritturali sulla corruzione vista da Dio nelle Scritture :

Deuteronomio 10:17 - 16:19
Salmo 26:10
Proverbi 29:4
Salmo 73:3, 13
Michea 3:9, 11, 12.
Isaia 55:7
Osea 10:12
2 Pietro 3:13
Rivelazione 11: 18
Proverbi 15:27 Nuova Riveduta

 
 
 
 
 
 
 
 
 
____________________________________

24/04/18

"Le maggioranze non sono sufficienti"


 
 Studi sulle Scritture Vol. 6 p.280
 
"Le maggioranze non sono sufficienti"

  

"Nelle faccende del mondo la voce di una pura maggioranza decide; ma evidentemente non dovrebbe essere così nell'Ecclesia, o corpo, del Signore. Anzi, per quanto è fattibile, dovrebbe prevalere il decreto della giuria e si dovrebbe cercare un verdetto o una decisione unanime. Il fratello che riceve una mera maggioranza nella votazione si sentirà scarsamente comodo nell'accettare il voto quale "la scelta del Signore", non più di quanto scarsamente comoda si sentirà la congregazione.
Si dovrà cercare un altro candidato capace di attrarre l'appoggio di tutti, o di quasi tutti, mediante una votazione dopo l'altra, una settimana dopo l'altra, finché non si trova oppure si dovrebbe abbandonare la cosa; oppure tutti dovrebbero accordarsi sui due o i tre o più i quali potrebbero servire a turno e in tal modo si potrebbe venire incontro alle idee di tutti.
 
Ma se prevale l'amore fervente per il Signore e per la Verità, con la preghiera per la guida e la disposizione a preferire l'un l'altro nell'onore, laddove i talenti sono su un piede di parità, si troverà generalmente facile essere uniti nel discernimento riguardo alla volontà divina in materia. "Non si faccia nulla per spirito di parte o vanagloria." "Conservate l'unità dello Spirito col vincolo della pace." Fil. 2:3; Efes. 4:3
 


Lo stesso ordine dovrebbe prevalere riguardo alla scelta degli aiutanti chiamati diaconi e diaconesse, la cui buona reputazione dovrebbe essere anch'essa ben considerata quale requisito. (Vedere I Tim. 3:8-13) A costoro può venir richiesto qualsiasi servizio e dovrebbero possedere quanti più requisiti possibili uguali a quelli richiesti per poter essere considerati come anziani, compresa l'abilità di insegnare e le grazie dello Spirito."
 
"NESSUN INCOMPETENTE O PRINCIPIANTE DOVREBBE ESSERE SCELTO A SODDISFAZIONE DELLA SUA' VANITA'. ... E' MOLTO MEGLIO NON AVER NESSUN ANZIANO CHE AVERNE DI INCOMPETENTI" !!!! Parole semplicemente stupende!!! Perle di saggezza antica e "gemme teocratiche" di inestimabile valore, valide in ogni tempo ed ogni luogo!!!!
 
Studi sulle Scritture Vol. 6 p.280
 
 
 
 
 
 
______________________________________________

"Chi può eleggere gli Anziani e come?"


Volume 6 Studi sulle Scritture pagina 279
 
"Chi può eleggere gli Anziani e come?"


 


"Solo l'Ecclesia (il corpo: maschile e femminile), le Nuove Creature, sono elettori o votanti. La "famiglia della fede" generale, credenti che non sono stati consacrati, non hanno nulla a che vedere con tale elezione, visto che ciò che si cerca è la scelta del Signore, attraverso il suo "corpo", in possesso del suo Spirito.
 
Tutti coloro che appartengono al corpo consacrato dovrebbero votare e ciascuno di loro può fare delle nomine in una riunione generale radunata a questo fine, preferibilmente una settimana prima della votazione in modo da lasciare del tempo per considerarle.
Alcuni hanno chiesto con insistenza che il voto sia per mezzo di votazione segreta, in modo da lasciar tutti più liberi di esprimere la loro scelta effettiva. Noi rispondiamo che qualsiasi vantaggio ci sia in ciò è controbilanciato da uno svantaggio: cioè, nella perdita della disciplina e della formazione del carattere che si verifica seguendo il modo apostolico di "stendere in avanti la mano".
 
Ciascuno dovrebbe imparare ad essere sincero e franco, ma, allo stesso tempo, affettuoso e mansueto. Il voto, si deve tener presente, è la scelta del Signore espressa dai membri del suo corpo nella misura in cui sono capaci di discernerla. Nessuno ha la libertà di eludere questo dovere o di preferire uno anziché un altro a meno che non creda di avere, e di esprimere, l'opinione del Signore."
 
 
(Vol. 6 Studi sulle Scritture p. 279)
 
 
 
 
 
 
 
__________________________

23/04/18

"Il numero degli Anziani"

  
 Studi sulle Scritture
Vol.6 pp. 278,279

 

"Nelle Scritture il numero degli anziani non è limitato; ma logicamente molto dipenderà dalla misura dell'Ecclesia come anche dal numero a disposizione: persone competenti, ecc.
(Non si dovrebbe supporre di nessuno che sia credente e completamente consacrato; dovrebbe aver dato prove inequivocabili sia in parole che in fatti sia della sua fede che della sua consacrazione ben prima di essere scelto come Anziano.)
 
 
Incoraggiamo ad avere tanti quanti sono in possesso dei requisiti descritti e a suddividere i servizi fra di loro. Se li stimola il giusto zelo, presto qualche tipo di attività evangelistica o missionaria li farà suoi, o farà sua, parte del tempo di molti. Ciascuna Ecclesia dunque dovrebbe essere un seminario teologico dal quale dovrebbero emergere maestri efficienti in continuazione per finire nei più vasti campi di servizio.
 
 
L'Anziano che dovesse manifestare gelosia degli altri e desiderio di impedir loro di espletare il loro servizio dovrebbero essere considerati indegni di permanere in carica; ed ancora, nessuno incompetente o principiante dovrebbe essere scelto a soddisfazione della sua vanità. La Chiesa, quale membra del corpo di Cristo, deve votare come crede che il Capo vorrebbe che votasse.
 
Si dovrebbe dare un avvertimento forse affinché non si elegga un Anziano qualora non si trovi nessuno competente per il servizio, secondo i requisiti stabiliti dagli apostoli: è molto meglio non avere nessun anziano che averne di incompetenti. Nel frattempo, finché non si trova un fratello competente per il servizio, si facciano degli incontri di tipo informale, con la Bibbia come libro di testo e con il Fratello Russell presente in modo rappresentativo quale maestro degli Studi Scritturistici, il vostro Anziano scelto, se lo preferite."
 
 
Studi sulle Scritture  Vol.6 pp. 278,279
 
 
 
 
________________________